martedì 22 aprile 2008

Settimana della memoria - Post 5


Qualcuno vuole forse sostenere che la memoria non riguarda il calcio?
Correva l'anno 1982 quando il sottoscritto mise piede per la prima volta durante una partita allo stadio "Lungobisenzio". Il Prato vinse la partita contro il Civitavecchia 5-0. Segnarono Spigoni, due Vitale e due Venturini. Il Prato vinse quel campionato. Il capacannoniere fu Vitale con 23 reti. Di cui una, memorabile, in rovesciata (quella perfetta nel mio modo di intendere il gol in rovesciata) contro il Foligno che arrivò secondo in quel campionato. Questo è uno dei miei ricordi preferiti. Dal quel giorno, diciannove settembre millenovecentottantadue, io non mi sono più ripreso.
Sempre a memoria (fidatevi) vado ad elencarvi la formazione qui rappresentata:
In alto da sinistra:
Ferrari, Colombo, Vitale, Venturini, Bertolucci, Lorieri
Accosciati:
Pillon, Spigoni, De Rossi, Berlini, Tognarelli.

La formazione tipo (quella dove l'1 fa il portiere, il 2 il terzino destro, il 3 quello sinistri, il 4 il mediano, il 5 lo stopper, il 6 il libero, il 7 l'ala destra, l'8 la mezz'ala destra, il 9 il centravanti, il 10 il regista e l'11 l'ala sinistra o anche seconda punta) era questa:
  1. Lorieri
  2. Colombo
  3. Tognarelli
  4. Berlini
  5. Bertolucci
  6. De Rossi
  7. Pillon
  8. Spigoni
  9. Vitale
  10. Ferrari
  11. Venturini
All. Sig. Carpanesi
Qualche curiosità:
Lorieri ha fatto una discreta carriera, Colombo viene a mangiare spesso dove lavoro io, De Rossi è il babbo di quello che gioca nella Roma, Vitale è per me il Centravanti e Venturini è stato il primo giocatore del Prato che ho conosciuto. Ero emozionato. Da notare che cinque undicesimi dei giocatori avevano i baffi. Era un calcio di altri tempi.

1 commento:

il testa ha detto...

FORZA VECCHIO CUORE BIANCAZZURRO!!!!

TOCCAFONDI MUORI!!!